cerca sul sito
iscriviti alla Newsletter
change managment - gestione del cambiamento - coaching

Ultime novita'

leggi tutte le novità

Strumenti per il Cambiamento

Suggerimenti per modificare quello che dobbiamo, anche se ci impaurisce

La strada verso il cambiamento non è praticamente mai una linea retta. Si tratta di avventurarsi in territori inesplorati, prendere strade secondarie, di cui a volte non sappiamo esattamente lo sbocco. Sicuramente si tratta di sfidare la nostra sfera di comfort per sconfinare verso qualcosa di ignoto, che può generare paura.

Anche una certa dose di dolore può far parte del corredo che potremmo essere costretti a sperimentare, dato che lasciare qualcosa di nostro non è facile, soprattutto se è stata la nostra “coperta di Linus”.

Come possiamo affrontare con maggiore sollievo e determinazione questo percorso di ricerca? Ecco alcuni suggerimenti.

Imparare dalle esperienze passate

Nei momenti difficili è facile cadere nello sconforto e pensare che non ce la faremo. È umano! E le cattive esperienze sono perfette per atterrarci e farci credere che in fondo non è per noi…

Per quanto sembri crudele, proprio dalle brutte esperienze spesso traiamo la nostra forza, perché, in fondo, ce l’abbiamo fatta, siamo ancora qui ad andare avanti e camminare.

Non amo parlare di fallimenti, ma solo di feedback: in realtà, quando non siamo riusciti a fare qualcosa, abbiamo imparato un modo per non fare più lo stesso errore, abbiamo conosciuto i nostri limiti ma anche le nostre forze e i nostri talenti.

Nonostante i colpi della vita, il più grande dovere verso noi stessi è di onorarci e di perdonarci. Di evitare di accanirci contro di noi e contro qualsiasi altra cosa o persona che pensiamo sia responsabile di quello che definiamo sconfitta. Facendo leva sui nostri valori, sui talenti e i nostri punti di forza, abbiamo il dovere di puntare verso dove vogliamo arrivare e di muoverci, a fronte alta.

Accompagnarci a persone che ci sostengano

Le persone che ci circondano possono fare una bella differenza nella nostra attitudine verso il cambiamento. Non sono solo le persone ma anche il modo in cui ci relazioniamo ad esse. È importante evitare chi tende ad affossarci, a non permetterci di evolvere. Quasi sicuramente non lo fanno volontariamente, ma non ha importanza: sono comunque deleterie per noi in quel momento e non ci aiutano ad affrontare in modo adeguato il nostro percorso. 

La nostra attenzione e la nostra attitudine sono importanti. Non sempre possiamo liberarci dalle “persone-per-noi-tossiche”, ma certamente possiamo limitare la loro influenza su di noi, corazzandoci contro il loro influsso.

Invece è fondamentale scegliersi le persone che ci possono supportare e coltivare queste relazioni. Passare del tempo con persone che possano potenziarci è un passaggio fondamentale verso il cambiamento.

Concentrarsi sull’obiettivo finale, sul premio che otterremo.

C’è sempre una luce oltre l’ombra, una nuova porta che si apre, delle promesse che saranno mantenute. Conseguire i nostri obiettivi richiede fiducia e fede che quello che desideriamo ci sarà, alla fine.

Non possiamo aspettarci tutte le risposte definitive da subito: spesso cambiare vuole anche dire andare per tentativi, dribblare gli ostacoli. Nemmeno possiamo aspettarci di avere tutto sotto controllo. A volte nemmeno noi stessi possiamo essere in controllo. Eppure possiamo sempre scegliere le nostre azioni, decidere cosa fare e prendere le redini. Sapendo concentrarci su quello che verrà.

Condividi la pagina su :
Share to Facebook Share to Twitter Share to Linkedin Share to google+ Print eMail